THE ORIGIN OF SPECIES: CHARLES DARWIN, 1859

Trattasi del volume: “L’origine delle specie” di Charles Darwin, 1859 che sarà messo in asta online Christie’s aperta fino al 14 settembre 2021. Il volume ha una stima di USD 150,000 – USD 250,000, ed è molto interessante per il collezionismo internazionale.

La copia d’argento della prima edizione de “l’opera unica più importante della scienza” (Dibner), e “un punto di svolta, non solo nella storia della scienza, ma nella storia delle idee in generale”. Sebbene alcune osservazioni e scoperte chiave del viaggio del Beagle abbiano agito come sua ispirazione iniziale, le idee di Darwin sulla mutazione benefica delle specie non erano coerenti con la teoria dell’evoluzione fino alla sua lettura del Saggio sul principio della popolazione di Thomas Malthus nel 1838. la gestazione della teoria fu lenta, ma nel 1856, a seguito di una conversazione con Sir Charles Lyell sulla sua ipotesi, Darwin era determinato a portarla a conclusione.

Due anni dopo aveva composto un esteso trattato intitolato “Natural Selection”, completo per due terzi di 250.000 parole. Poi, nel giugno 1858, Darwin ricevette una lettera sull’evoluzione da Alfred Russel Wallace, che era arrivato indipendentemente a conclusioni simili. I due scienziati hanno pubblicato un documento congiunto sull’argomento presso la Linnean Society il 1 luglio. Darwin fu ora costretto a pubblicare e, sollecitato da Hooker, condensò il suo grande libro in un “riassunto” di circa 155.000 parole, “spogliato di riferimenti e accessori accademici” e “rivolto non agli specialisti, ma direttamente al pubblico dei lettori “.

Infine pubblicato come “Sull’origine delle specie” il 24 novembre 1859 in una tiratura di 1250 copie, l’opera espose una teoria dell’evoluzione che era riconoscibilmente superiore e di impatto infinitamente maggiore rispetto a tutte le precedenti ipotesi che spiegavano la diversità biologica. “Nessuna opera della scienza è mai stata così pienamente confermata da successive indagini, o ha alterato così profondamente la visione dell’umanità di se stessa e di come funziona il mondo vivente” (Wilson). Dibner Heralds (1980) 199; Eredi Eimas 1724; uomo libero 373; Garrison-Morton (1991) 220; Grolier inglese 96; Scienza di Grolier 23b; Norman 593; PMM 344b; Pietre miliari del passero 49; muratore 10786; Wilson, E.O. “Prefazione”, The Cambridge Companion to the “Origin of Species”. Cambridge: 2009.Tela verde originale, copertine timbrate in cieco, dorso con lettere e decorato con risguardi dorati, patinata marrone, con il biglietto di Edmonds & Remnants of London [Rilegatura Freeman variante a] (tocco di sfregamento alle estremità e ai risguardi, cerniera inferiore appena rotta); custodia a conchiglia personalizzata. Provenienza: George Duncan (ex libris Shettleston) – Matthew Blane (iscrizione di proprietà datata 1960) – Irwin Silver (sua vendita, Sotheby’s, New York, 26 aprile 2005).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.