FILANTROPIA E CREDITO (LIBRO)

L’Atlante presenta più di cento documenti contabili e amministrativi dal XV al XX secolo, tratti prevalentemente dall’Archivio
della Compagnia di San Paolo e messi a confronto con scritture
anche precedenti di altri enti. La puntuale descrizione della tipologia archivistica e storico-contabile nel contesto di riferimento, unitamente all’indagine sull’evoluzione degli atti nel lungo periodo consentita
dalla continuità delle serie documentarie, offre al lettore un nuovo strumento di conoscenza e interpretazione delle istituzioni filantropiche e creditizie. Il nesso tra carità e credito, tra banca e filantropia, centrale nello sviluppo economico e sociale dell’Italia
e dell’Europa, dai monti di pietà medievali alle odierne fondazioni, trova una testimonianza esemplare nella storia plurisecolare della Compagnia di San Paolo dalle origini sino ad oggi. Dall’indagine sulle fonti primarie emerge nel volume un’innovativa ricostruzione della storia economica e finanziaria della Compagnia e della banca, dal ruolo ricoperto nel ducato sabaudo alle innovazioni introdotte nel periodo napoleonico, dalla statalizzazione delle Opere pie di San Paolo durante il governo Cavour alla trasformazione in Istituto di credito di diritto pubblico dopo la crisi del ‘29, sino all’Istituto bancario San Paolo di Torino negli anni della Ricostruzione.

The accounting and administrative records of Compagnia di San Paolo and Istituto Bancario San Paolo di Torino can now be analyzed in their historical context through a collection of one hundred high definition digital documents spanning from the 15th to the 20th century. These source materials draw an innovative economic and financial portrait of these charitable and banking institutions, outlining the intimate bond between banking and philanthropy that guided their activity and that was central to the economic and social history of Italy and Europe.

Claudio Bermond è Professore f.r. di Storia economica presso la Scuola di Management e Economia dell’Universitá di Torino, ove tiene il corso di Storia dello sviluppo economico. Insegna inoltre alla Scuola di Studi superiori dell’Università di Torino, svolgendo l’insegnamento di Integrazione economica e monetaria dell’Europa. È autore di più monografie, tra le quali Riccardo Gualino finanziere e imprenditore. Un protagonista dell’economia italiana del Novecento, Torino 2005. Ha curato inoltre dodici volumi collettivi,di cui alcuni dedicati alle tematiche creditizie: Le Casse di risparmio ieri e oggi, Torino 1996; Banche e sviluppo economico nel Piemonte meridionale in epoca contemporanea, Torino 2001; La Banca.Annale 23 della Storia d’Italia, Torino 2008; La Banca CRT. Protagonista della trasformazione del sistema creditizio,Torino 2011.

Fausto Piola Caselli è Professore ordinario f.r. di Storia economica e docente di Economic History presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Cassino, dove ha ricoperto il ruolo di Preside dal 1999 al 2007. È stato membro del Consiglio direttivo della Società italia- na degli storici economici. Si è dedicato alla storia della contabilità e della finanza pubblica nello Stato Pontificio a partire dal tardo medioevo e a quella dei principali Stati europei in età moderna, con particolare riferimento al ruolo del debito pubblico e del sistema fiscale. È autore di numerosi articoli e monografie, tra cui Il Buon Governo. Storia della finanza pubblica nell’Europa preindu- striale (Torino 1997) e curatore di volumi collettanei tra i quali Government Debts and Financial Markets in Europe (London 2008).
Quaderni dell’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo, vol. 3.
Fonte Leo S. oLSchki editore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.