DIGITALIZZAZIONE DELLA BIBLIOTECA RITMAN GRAZIE A DAN BROWN

Per l’autore Dan Brown, la Biblioteca Ritman (meglio conosciuta come Bibliotheca Philosophica Hermetica) di Amsterdam ha costantemente fornito informazioni mistiche che avrebbe usato nei suoi romanzi, in particolare per Robert Langdon, protagonista di una rottura dei codici antichi. Secondo The Guardian, Brown si è impegnato a ricambiare l’aiuto della raccolta, sotto forma di 300.000 euro (340.000 dollari) allo scopo di aiutare ad accelerare e completare il progetto di digitalizzazione in corso della biblioteca.

“Lo considero un grande onore”, ha detto, “svolgere un ruolo in questa importante iniziativa di conservazione che renderà questi testi disponibili al pubblico”.

La collezione della Biblioteca comprende, tra gli altri temi: Hermetica, alchimia, misticismo, rosacroce e Kabbala. Le quasi 25.000 opere sono divise in due categorie principali con circa 4.600 manoscritti e libri stampati di prima del 1900, e il resto viene stampato dopo la fine del secolo.

La donazione di Brown è certamente un esempio lampante di democratizzazione dell’accessibilità di una risorsa decisamente rara.

Oltre alla donazione di Brown, la Biblioteca ha riferito di aver ricevuto quasi 17.000 dollari dall’olandese Prins Bernhard Cultuurfonds – una fondazione originariamente fondata nel 1940 come uno sforzo per ricostruire la vita culturale allora dilaniata dalla guerra nei Paesi Bassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.